Montecucco Sangiovese

Dalla vendemmia 2011 il vino prodotto alle pendici del monte Amiata, il Montecucco Sangiovese, può fregiarsi della Denominazione di Origine Controllata e Garantita. Nasce dalle uve coltivate con amore e cura nei 7 comuni della denominazione di origine controllata e garantita, la Docg in vigore da settembre 2011; e in particolare nei comuni di Arcidosso, Campagnatico, Castel del Piano, Cinigiano, Civitella Paganico, Roccalbegna e Seggiano, in provincia di Grosseto, in un'area particolarmente vocata alla produzione di vini di qualità. Il Montecucco Sangiovese Docg è il gioiello enologico della Maremma toscana, un grande rosso ottenuto con una delle rese per ettaro più basse d’Italia: appena 70 quintali di uva per ogni ettaro di vigna. Vigne che sono situate tra i 150 e i 400 metri sul livello del mare, alle pendici del monte Amiata, in una zona il cui clima fresco e ventilato è influenzato dalle correnti in arrivo dalle aree interne dell’Italia centrale e dall’aria marina della costa tirrenica e dall’Argentario. Questo microclima unico, congiunto a un terroir ideale, nonché a un sapere "tecnico", fa del Montecucco un’area di enormi potenzialità e una destinazione enoturistica di eccellenza. 

 Vitigno

Sangiovese: minimo 90%. Possono concorrere, da sole o congiuntamente, fino a un massimo del 10%, le uve a bacca rossa, provenienti da altri vitigni idonei alla coltivazione per la Regione Toscana, con l’esclusione della Malvasia Nera, Malvasia Nera di Brindisi e Aleatico.

 Caratteristiche

Aspetto   

Il Montecucco Sangiovese ha colore rosso rubino intenso; la tipologia Riserva colore rosso rubino intenso tendente al granato.

Profumo  

Per il Montecucco Sangiovese il profumo è fruttato e caratteristico, mentre il Riserva ha odore ampio vinoso, elegante, caratteristico.

Gusto  

Il sapore del Montecucco Sangiovese è armonico, asciutto, leggermente tannico; quello del Riserva è pieno, asciutto, caldo, elegante, con eventuale sentore di legno.

Gradazione   Gradazione alcolica minima 13,00% vol; 13,50% vol per il Riserva.
Età ottimale  

Il Montecucco Sangiovese deve avere il periodo di invecchiamento obbligatorio  minimo di dodici  mesi  in  contenitori  di  legno  e  di  quattro  mesi  di affinamento in bottiglia. Il  vino  Montecucco Sangiovese Riserva deve avere un periodo  di  invecchiamento obbligatorio minimo di trenta  mesi, di  cui  ventiquattro  mesi  in contenitori di legno e di sei mesi di affinamento  in  bottiglia. 

 

 

  Zona di produzione

  

  Tipologie

  • Montecucco Sangiovese
  • Montecucco Sangiovese Riserva

 Calice e servizio

Va servito a una temperatura di 16-18 °C in bicchiere ampio e capiente in grado di raccogliere e concentrare gli aromi del vino.

 

 

 

 Abbinamento con i   cibi

Le carni rosse, gli arrosti, il cinghiale e i formaggi pecorini stagionati sono i piatti ideali in abbinamento al Montecucco Sangiovese.