Montecucco

Nella stessa zona di produzione del rinomato Montecucco Sangiovese Docg, e precisamente nel territorio comprendente i comuni di Arcidosso, Campagnatico, Castel del Piano, Cinigiano, Civitella Paganico, Roccalbegna e Seggiano, in provincia di Grosseto, alle pendici del Monte Amiata, viene prodotto anche il non meno qualificato Montecucco Doc, nelle tipologie Bianco, Rosso, Rosso Riserva, Vermentino.

 Vitigno

Montecucco Bianco: 60% Trebbiano Toscano, 40% altri vitigni bacca bianca autorizzati. Montecucco Vermentino: 85% Vermentino, 15% altri vitigni bacca bianca autorizzati. Montecucco Rosso: 60% Sangiovese, 40% altri vitigni bacca rossa autorizzati. Montecucco Rosso Riserva: 60% Sangiovese, 40% altri vitigni bacca rossa autorizzati, tutti interamente raccolti entro i confini della Doc.  

 Caratteristiche

Aspetto   

Il Montecucco Bianco presenta un colore giallo paglierino, così come il Montecucco Vermentino, il Montecucco Rosso presenta un colore rosso rubino intenso, il Montecucco Rosso Riserva presenta invece un colore rosso rubino intenso tendente al granato.

Profumo  

Il Montecucco Bianco ha un odore delicato fresco più o meno fruttato. Il Vermentino ha un profumo delicato, fresco e caratteristico. Il Montecucco Rosso ha un odore vinoso e ampio. Il Montecucco Rosso Riserva presenta odore ampio, vinoso, elegante, caratteristico.

Gusto  

Il Montecucco Bianco ha un sapore asciutto, vivace, il Vermentino sapore asciutto, morbido e sapido, il Montecucco Rosso sapore armonico, asciutto, giustamente tannico, il Montecucco Rosso Riserva ha sapore pieno, asciutto, caldo elegante con eventuale sentore di legno.

Gradazione   La gradazione minima per le tipologie del Montecucco Doc è: di 11,50% vol per il Montecucco Bianco e per il Vermentino, di 12,00% vol per il Montecucco Rosso e di 12,50% vol per il Montecucco Rosso Riserva.
Età ottimale  

I vini a denominazione di origine controllata "Montecucco" Bianco, Rosato e Vermentino non possono essere immessi al consumo prima del 1° febbraio dell'anno successivo a quello di produzione delle uve.

 

 

  Zona di produzione

  

  Tipologie

  • Montecucco Bianco
  • Montecucco Vermentino
  • Montecucco Rosso
  • Montecucco Rosso Riserva

 Calice e servizio

Il Montecucco Bianco va servito in calici svasati a una temperatura di 8-10°C. Il Rosso va servito in calici ballon a una temperatura di 16-18°C. Il Montecucco Rosso Riserva invece va servito in calici ballon a una temperatura di 16-18°C.

 

 

 Abbinamento con i   cibi

Il Montecucco Bianco si presta a essere abbinato a piatti delicati come il marzolino, la minestra di riso, l'insalata di riso. Il Montecucco Rosso si accompagna invece a secondi piatti a base di carni rosse e bianche, legumi e zuppe. Il Montecucco Rosso Riserva invece va degustato oltre che con carni rosse anche in abbinamento a piatti tradizionali toscani come la panzanella, i crostini alla toscana, il bardiccio, la caciotta toscana, i fagioli all'uccelletto, il polpettone alla fiorentina.