Cortona

Nata nel 1999, questa Doc deve il proprio nome a Cortona, ridente cittadina della provincia di Arezzo, che domina la Val di Chiana.

Cortona è una citta di grande storia e cultura ed ha origini etrusche; diversi i ritrovamenti nelle tombe etrusche site nel comune di Cortona, oggetto dell'esposizione nel locale Museo Etrusco. Nei secoli Cortona è stata culla d'arte: solo per fare alcune citazioni, le tele del Beato Angelico custodite nel Museo Diocesano di Cortona e tra le diverse chiese, lo splendido esempio rinascimentale della Madonna del Calcinaio di Francesco di Giorgio Martini. È stata la città natale del grande architetto e pittore Pietro da Cortona.

Dal punto di vista della viticoltura, la tradizione affonda sino all'epoca etrusca; testimonianze più attuali, tuttavia, attestano la larga diffusione di vitigni internazionali dovuta all'occupazione napoleonica dei primi del 1800 e soprattutto dovuta all'apprezzamento delle cose straniere del Granduca di Toscana. Esistono testimonianze fotografiche di vigneti ad elevata densità (7000 ceppi) dei primi del 900, come la "Vigna del Melone", oggi la cittadina di Camucia (comune di Cortona).

La zona di produzione del Cortona DOC, comprende i terreni vocati alle produzioni vinicole di qualità del comune di Cortona; l'impianto è consentito solo sopra i 250 s.l.m.  I numerosi vini appartenenti alla Doc Cortona sono bianchi, rossi, rosati, vin santi e vin santi occhio di pernice.

 Vitigno

Il Cortona Rosato si ottiene con uve Sangiovese (40-60%), Canaiolo nero (10-30%) e di altre varietà a bacca nera non aromatiche della zona. Il Cortona Vin santo si ottiene da uve Trebbiano toscano e/o Grechetto e/o Malvasia bianca lunga, in percentuale non inferiore all'80%, a cui possono essere aggiunte quelle di altri vitigni a bacca bianca della zona. Il Cortona Vin Santo Occhio di Pernice si ottiene con uve Sangiovese e/o Malvasia nera (minimo 80%) ed eventualmente con quelle di altri vitigni a bacca nera della zona. I monovarietali bianchi come lo Chardonnay, il Grechetto, il Pinot Bianco, il Riesling Italico, il Sauvignon si ottengono con uve del corrispondente vitigno in percentuale non inferiore all'85% ed eventualmente con quelle di altri vitigni a bacca bianca della zona. I monovarietali rossi come il Cabernet sauvignon, il Gamay, il Merlot, il Pinot nero, il Sangiovese e il Syrah si ottengono con uve del corrispondente vitigno in percentuale non inferiore all'85% ed eventualmente con quelle di altri vitigni a bacca rossa della zona.

 Caratteristiche

Variano, secondo la tipologia, in maniera sensibile, tuttavia il tratto generale dei vini è la loro finezza.

Aspetto   

Cortona Chardonnay: colore giallo paglierino; Cortona Grechetto: colore giallo paglierino; Cortona Pinot bianco: colore giallo paglierino; Cortona Riesling Italico: colore giallo paglierino; Cortona Sauvignon: colore giallo paglierino; Cortona Cabernet Sauvignon: colore da rosso rubino a granato; Cortona Gamay: colore da rosato rubino a granato; Cortona Merlot: colore da rosso granato vivo tendente al rosso mattone con l'invecchiamento; Cortona Pinot Nero: colore da rubino a rubino granato; Cortona Sangiovese: colore rosso rubino tendente al rosso aranciato con l'invecchiamento; Cortona Syrah: colore da rosso rubino a granato; Cortona Rosato: colore da rosato a rosso non carico; Cortona Vin Santo: colore da giallo dorato all'ambrato intenso; Cortona Vin Santo Occhio di Pernice: colore tra ambrato e topazio.

Profumo   Cortona Chardonnay: profumo fruttato, leggermente aromatico; Cortona Grechetto: profumo fresco, delicato, caratteristico, leggermente aromatico; Cortona Pinot bianco: profumo delicato, fine, caratteristico; Cortona Riesling italico: profumo intenso, aromatico, caratteristico; Cortona Sauvignon: profumo intenso, elegante, caratteristico con sottofondo aromatico; Cortona rosato: profumo fruttato, di garofano, delicato; Cortona Cabernet Sauvignon: profumo intenso, caratteristico speziato; Cortona Gamay: profumo vinoso, intenso, caratteristico; Cortona Merlot: profumo sentore di frutti con eventuale lieve nota di erbaceo; Cortona Pinot nero: profumo intenso, vinoso; Cortona Sangiovese: profumo vinoso, intenso ed elegante; Cortona Syrah: profumo caratteristico, elegante; Cortona Vin Santo: profumo intenso, etereo, caratteristico di frutta matura; Cortona Vin Santo Occhio di Pernice: profumo intenso, ricco, complesso, di frutta matura.
Gusto   Cortona Chardonnay: sapore ricco, armonico, elegante; Cortona Grechetto: sapore secco e armonico; Cortona Pinot bianco: sapore secco, armonico, elegante; Cortona Riesling italico: sapore secco, armonico, con intenso retrogusto aromatico; Cortona Sauvignon: sapore secco e armonico, elegante; Cortona rosato: sapore asciutto, delicato e armonico; Cortona Cabernet Sauvignon: sapore pieno e armonico, asciutto; Cortona Gamay: sapore ricco e armonico; Cortona Merlot: sapore secco e armonico, pieno; Cortona Pinot nero: sapore secco, pieno, caratteristico; Cortona Sangiovese: sapore secco e armonico; Cortona Syrah: sapore secco e armonico; Cortona Vin Santo: sapore ampio e vellutato, con intensa rotondità; Cortona Vin Santo Occhio di Pernice: sapore fine, persistente, con retrogusto dolce.
     

 

 
Gradazione   Cortona Chardonnay, Cortona Grechetto, Cortona Pinot bianco, Cortona Riesling italico, Cortona Sauvignon, Cortona rosato: gradazione alcolica minima 11,00% vol. Cortona Cabernet Sauvignon, Cortona Gamay, Cortona Merlot, Cortona Pinot nero, Cortona Sangiovese, Cortona Syrah: gradazione alcolica minima 12,00%. Cortona Vin Santo e Cortona Vin Santo Occhio di Pernice, rispettivamente gradazione alcolica minima 17,00% vol  e 18,00% vol.
Età ottimale   La tipologia Vin Santo prevede un periodo di invecchiamento obbligatorio di almeno tre anni, elevati a cinque per il Vin Santo Riserva e ad otto per il Vin Santo Occhio di Pernice.

 

 Zona di produzione

  

  Tipologie

  • Cortona Chardonnay
  • Cortona Grechetto
  • Cortona Pinot Bianco
  • Cortona Riesling Italico
  • Cortona Sauvignon
  • Cortona Cabernet Sauvignon
  • Cortona Gamay
  • Cortona Merlot
  • Cortona Pinot Nero
  • Cortona Sangiovese
  • Cortona Syrah
  • Cortona Rosato
  • Cortona Vin Santo
  • Cortona Vin Santo Occhio di Pernice.

 Calice e servizio

Il Cortona Rosato va servito in calici ampi e aperti a una temperatura di 12-14 °C. Le tipologie Vin santo e Vin Santo Occhio di Pernice vanno degustati in piccoli calici a circa 12-14 °C. I monovarietali bianchi, come lo Chardonnay, il Grechetto, il Pinot Bianco, il Riesling Italico, il Sauvignon, vanno serviti in calici svasati a una temperatura di 8-10 °C. I monovarietali rossi, come il Cabernet Sauvignon, il Gamay, il Merlot, il Pinot nero, il Sangiovese e il Syrah, si servono in calici bordolesi o ballon a una temperatura compresa tra i 16 e i 18°C.

 Abbinamento con i   cibi

Considerata la grande varietà di vini, il "Cortona" si presta per un'ampia scelta di piatti: dai primi piatti fino alle carni, alla cacciagione e, naturalmente, ai dolci per le tipologie Vin santo.