Caprini dell'Alta Maremma

Si tratta di formaggi di capra freschi aromatizzati in vario modo: al carbone, al pepe, al peperoncino, all’erba cipollina, all’aglio, al sesamo, alla menta, all’origano, alle mandorle tritate, al basilico. La forma può essere cilindrica, piramidale o a tomino. La pasta è bianca, cremosa e morbida, il sapore è delicato, leggermente acidulo; l’odore è molto forte e cambia a seconda degli aromi utilizzati. Il latte di capra viene sottoposto ad una pastorizzazione a 72 °C per 30 minuti circa; dopo l’acidificazione lattica si aggiunge caglio animale per la formazione della cagliata. I granuli vengono raccolti in fuscelle posti ad asciugare. Il processo di lavorazione rispecchia un’antica tradizione, tramandata di generazione in generazione. Peculiari anche le spezie e le erbe utilizzate, che conferiscono ai formaggi un gusto ed un aroma unici. L'area di produzione è la provincia di Grosseto e in particolare la Maremma. Si consuma da solo o accompagnato con olio.