Candia dei Colli Apuani

Il Candia dei Colli Apuani Doc viene prodotto nei terreni della fascia collinare idonei dei comuni di Carrara, Massa e Montignoso, in provincia di Massa-Carrara.

La viticoltura sui rilievi collinari di questo territorio ha origini molto antiche. Dal bollettino del Comizio agrario di Massa del 1874 si apprende infatti che fin da tempi remoti la coltivazione della vite fu la più importante risorsa del territorio accanto a una fiorente olivicoltura. In questo documento emergono inoltre le prime notizie circa la vinificazione e i vitigni impiegati, riconoscendo nel Vermentino quello presente nella percentuale più elevata. La denominazione Candia cominciò invece a essere utilizzata per questo vino circa un secolo fa, associandola a una piccola area sulle pendici del monte Oliviero, detto anticamente "libero". Questo vino bianco è presente nelle tipologie Amabile o Abboccato (anche frizzante), Secco (anche frizzante) e Vin Santo. Il Candia è stato riconosciuto vino D.O.C. nel 1981 nelle tre tipologie.

 Vitigno

Vermentino bianco (70-80%) e Albarola (10-20%). Possono concorrere, da sole o congiuntamente, le uve dei vitigni Trebbiano toscano e Malvasia, fino ad un massimo del 20% purché la Malvasia bianca lunga non superi il 5%. La resa ettariale è di 90 quintali.

 Caratteristiche

Aspetto   

Il Candia dei Colli Apuani Amabile o Abboccato e il Secco presentano un colore giallo paglierino più o meno intenso, il Candia dei Colli Apuani Vin Santo ha un colore che varia dal paglierino all'ambrato più o meno intenso.

Profumo   Il tipo amabile o abboccato (anche frizzante) ha profumo leggermente aromatico e gradevolmente delicato; il tipo secco (anche frizzante) ha profumo delicato e intenso; infine il Vin Santo ha un profumo etereo, intenso, aromatico.

 

Gusto   Il tipo amabile o abboccato ha sapore fruttato, amabile, armonico, vivace o tranquillo, il tipo secco ha sapore asciutto, talvolta morbido, fruttato, pieno e aromatico, con retrogusto amarognolo, il Vin Santo ha sapore dal secco all'amabile, armonico.
Gradazione   La gradazione alcolica minima è di 11,50% vol per le tipologie amabile e secco e di 16,50% vol per il Vin Santo.
Età ottimale    

 

 

  Zona di produzione

  

  Tipologie

  • Candia dei Colli Apuani amabile o abboccato
  • Candia dei Colli Apuani amabile frizzante‏
  • Candia dei Colli Apuani secco‏
  • Candia dei Colli Apuani secco frizzante‏
  • Candia dei Colli Apuani Vin Santo

 Calice e servizio

Si consiglia di servire il Candia dei Colli Apuani Amabile e Secco in calici svasati a una temperatura di 8-10°C.  Il Candia dei Colli Apuani Vin Santo va degustato in piccoli calici a circa 12-14°C.

 

 

 Abbinamento con i   cibi

Vino da bersi giovane, il Candia ben si accoppia con gli antipasti magri, i piatti a base di pesce e, nel caso del tipo amabile, con dolci delicati.