Distillati

I Distillati (o Acqueviti) sono ottenuti tramite distillazione di vari ingredienti, quali vino (Brandy, Cognac), vinacce (Grappa), cereali (Whisky, Vodka), canna da zucchero (Rum), frutta, etc. In particolare la Grappa è l’unica acquavite ottenuta direttamente da una materia prima solida, la vinaccia. Il termine generico “vinaccia” include oltre alle bucce, i raspi e i vinaccioli, che devono però essere esclusi dalla distillazione per l’ottenimento della grappa. Parlando quindi di vinacce per la produzione della grappa, si deve intendere solamente la parte nobile, ossia quella costituita dalle bucce degli acini dell’uva. L’alambicco è lo strumento che permette l’estrazione dell’acquavite dalle vinacce tramite la distillazione.

In Toscana, così ricca di uve pregiate, possiamo torvare Grappe ottenute appunto dai vini tipici, tra cui la Grappa di Chianti, la Grappa di Morellino di Scansano o la Grappa di Brunello, ma anche la grappa di Chardonnay, grappa di Ciliegiolo, grappa di Moscadello, di Pinot nero o di Tignanello. Tra i distillati toscani tipici, troviamo anche le acqueviti ottenute esclusivamente da fermentato di frutta da agricoltura biologica senza aggiunta di zuccheri ed aromi.