Bistecca alla fiorentina

Questo semplice piatto, simbolo della gastronomia fiorentina, è nota ed apprezzata in tutto il mondo semplicemente col nome "Fiorentina". La carne deve essere di manzo (vitellone), preferibilmente di razza chianina e frollata al punto giusto (5/6 giorni). Il taglio deve essere nella lombata con filetto, controfiletto e l'osso in mezzo a "T". Questo taglio è difficile da trovare fuori Firenze e non esiste fuori della Toscana. Le dimensioni variano da 600 a 800 gr. e alta circa 2 dita.

Ingredienti:

- 1 bistecca da 800 gr-1 kg.
- sale
- pepe

La cottura: è semplicissima. Niente marinate e niente infusioni in olio. Mettere la bistecca sulla gratella ben calda, con sotto la brace di carbone dolce, ardente, ma senza fiamma. Lasciarla cuocere da un lato, senza salare e senza mai bucare con la forchetta; quando avrà fatto la crosta (5 minuti), girarla con una paletta, insaporire con sale la parte già cotta e farla arrostire per altri cinque minuti dall'altra parte, rigirarla ancora e salare l'altra parte. Alla fine dovrà risultare "al sangue" al centro e ben arrostita in superficie. Prima di servirla, niente olio, solo del pepe nero appena macinato e, se gradito, un po' di limone.